Richiesta di utilizzo del logo - Richiesta di contributi

Richiesta di utilizzo del logo della Struttura di missione per la valorizzazione degli anniversari nazionali e della dimensione partecipativa delle nuove generazioni.

* CHI PUÒ RICHIEDERE L'UTILIZZO DEL LOGO

I sottoscrittori di Convenzioni o Accordi con la Struttura di Missione sono tenuti a riportare il logo della Struttura di missione in tutti i materiali informativi e di comunicazione, compresi quelli digitali, prodotti nell’ambito del progetto e finanziati dalla Struttura, così come previsto dalla Convenzione o Accordo.

Possono richiedere l'utilizzo del logo anche soggetti pubblici o privati, che non abbiano finalità di lucro, operanti sul territorio nazionale.

* PER QUALI INIZIATIVE

Il logo può essere concesso a titolo gratuito per iniziative a carattere nazionale o internazionale di alto rilievo culturale, sociale, scientifico, artistico, storico, ad esclusione di quelle che abbiano finalità commerciali o di carattere strettamente locale.

Le iniziative dovranno essere relative alle materie di competenza della Struttura di missione, in accordo con i compiti e le funzioni individuate dell’articolo 2 del Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 13 aprile 20211:

  • realizzazione e valorizzazione dei programmi e degli interventi connessi alle celebrazioni degli anniversari di interesse nazionale;
  • promozione dei valori e del significato profondo dei personaggi, degli eventi e della memoria, rafforzando, anche mediante il ricorso alle nuove tecnologie, ai linguaggi contemporanei, alle piattaforme digitali e ai social media, il grado di consapevolezza, coinvolgimento e partecipazione delle giovani generazioni;
  • amplificazione della portata dei messaggi propri degli anniversari di interesse nazionale, anche in rapporto al contributo di personalità altamente rappresentative del panorama storico, artistico, culturale e scientifico del Paese, promuovendo, specie nelle giovani generazioni, la dimensione partecipativa e, in chiave proattiva, il significato della memoria quale patrimonio culturale collettivo.

Il logo è concesso alla singola iniziativa che rientra fra le attività concordate, non si estende ad altre iniziative analoghe o affini e non può essere accordato in via permanente.

In ogni caso la presenza del logo non rende responsabile la Struttura di Missione dei contenuti e dei servizi offerti all’interno dei materiali presentati.

Sono escluse tutte le iniziative che:

  • abbiano scopo di lucro diretto o indiretto. Non si considera con scopo di lucro l'iniziativa di raccolta fondi, avente una finalità ritenuta meritevole, da parte di ONLUS, iscritte negli appositi elenchi o riconosciute dalla legge;
  • abbiano un ambito di diffusione strettamente locale. Possono essere ammesse le iniziative che, pur di carattere prevalentemente locale, abbiano profili di particolare rilevanza istituzionale e che riguardino temi o eventi di interesse per tutti i cittadini italiani;
  • abbiano natura politica o esclusivamente religiosa;
  • rientrino nell'ordinaria attività di istituti di istruzione, stagioni teatrali ordinarie, seminari estivi, corsi di perfezionamento, master;
  • abbiano elementi identificativi di uno sponsor nel titolo o nel logo (title sponsor);
  • prevedano il pagamento di una quota di partecipazione, fatto salvo che il richiedente dichiari che quanto percepito per la vendita dei biglietti d'ingresso è a esclusiva copertura dei costi delle stesse iniziative.

* MODALITÀ DI RICHIESTA

Per iniziative non ricomprese in Accordi e Convenzioni sottoscritte con la Struttura di missione, la concessione all’utilizzo del logo potrà avvenire previa compilazione e sottoscrizione del modulo presente a questo link e successivo invio (insieme agli opportuni allegati) all'indirizzo PEC istituzionale:
anniversarinteressenazionale@pec.governo.it 

----

Richiesta di contributi della Struttura di missione per la valorizzazione degli anniversari nazionali e della dimensione partecipativa delle nuove generazioni.

* CHI PUÒ RICHIEDERE UN CONTRIBUTO

La Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 febbraio 2015, registrata dalla Corte dei Conti il 4 marzo 2015 al n. 7732, all'articolo 1 dispone, tra l'altro: "1. Sono ammessi a presentare richiesta di rimborso parziale delle spese sostenute per la realizzazione di progetti culturali o sociali di alta rilevanza i soggetti pubblici o privati, che non abbiano finalità di lucro, operanti sul territorio nazionale. 2. I soggetti richiedenti non devono aver subito pronunce di condanna per gli illeciti amministrativi di cui al Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231". 

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 novembre 2010, registrato dalla Corte dei Conti il 23 novembre 2010 al n. 8376, all'articolo 2 dispone, tra l'altro: "3. La Presidenza può contribuire, con proprie risorse ed entro i limiti delle disponibilità annuali iscritte nel bilancio di previsione, al rimborso parziale delle spese sostenute da soggetti pubblici o privati, che non abbiano finalità di lucro, per la realizzazione di progetti culturali o sociali di alta rilevanza".

* PER QUALI PROPOSTE PROGETTUALI

La proposta progettuale dovrà vertere sulle tematiche ricomprese nell’articolo 2, commi 1 e 2, del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 13 aprile 2021, registrato dalla Corte dei Conti in data 21 aprile 2021 al n. 19055, che si riportano di seguito integralmente.

  1. La Struttura di missione "assicura gli adempimenti necessari per la realizzazione e la valorizzazione dei programmi e degli interventi connessi alle celebrazioni degli anniversari di interesse nazionale, coordinando le iniziative di realizzazione delle attività, comprese quelle in materia di comunicazione, al fine di promuovere i valori e il significato mediante il profondo dei personaggi, degli eventi e della memoria, rafforzando, anche mediante il ricorso alle nuove tecnologie, ai linguaggi contemporanei, alle piattaforme digitali e ai social media, il grado di consapevolezza, coinvolgimento e partecipazione delle giovani generazioni".
  2. Le attività della Struttura di missione "sono volte ad amplificare la portata dei messaggi propri degli anniversari di interesse nazionale, anche in rapporto al contributo di personalità altamente rappresentative del panorama storico, artistico, culturale e scientifico del Paese, promuovendo, specie nelle giovani generazioni, la dimensione partecipativa e, in chiave proattiva, il significato della memoria quale patrimonio culturale collettivo".

* MODALITÀ DI RICHIESTA

La richiesta di contributo economico dovrà essere redatta seguendo le indicazioni contenute nel documento "Modalità operative per la presentazione di proposte progettuali" approvato dal Comitato per gli anniversari di interesse nazionale nella seduta del 11 novembre 2021.

La proposta progettuale dovrà essere presentata, sottoscritta con firma digitale dal rappresentante legale o suo delegato, ovvero dal responsabile del progetto, tramite invio all'indirizzo PEC istituzionale: anniversarinteressenazionale@pec.governo.it

La Struttura di missione, a seguito di specifica istruttoria,  provvederà al successivo inoltro al Comitato per gli anniversari di interesse nazionale, costituito con Decreto del Ministro per le politiche giovanili 19 luglio 2021, che opererà una autonoma valutazione.

Torna all'inizio del contenuto