Inaugurazione Memoriale Cavour

6 giugno 2021

Il 6 giugno, in occasione del 160° Anniversario della morte di Camillo Benso di Cavour, il Ministro per le Politiche Giovanili Fabiana Dadone ha inaugurato il restauro del Complesso Cavouriano realizzato grazie al contributo di questa Struttura di Missione. Erano presenti il Sindaco di Torino, Chiara Appendino, il Presidente Onorario della Fondazione Cavour, Nerio Nesi, il Sindaco di Santena, Ugo Baldi, il Presidente della Fondazione Cavour, Marco Boglione, e l’Assessore della Regione Piemonte, Maurizio Marrone.

Deposizione della corona di alloro alla tomba di Camillo Benso

Nell’ambito del programma denominato “I Luoghi della Memoria” tra le iniziative programmate per la celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, rientrano i lavori di restauro presso il Memoriale Cavour di Santena. In attuazione del programma, la Struttura di Missione ha curato i lavori di restauro conservativo e riallestimento - anche di tipo multimediale - di tutti gli ambienti del Memoriale, con particolare attenzione alla sala centrale destinata a biblioteca. Altri importanti interventi hanno riguardato il risanamento degli ambienti del seminterrato, alcune opere di rinforzo, l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’adeguamento degli accessi e dei percorsi per garantire l’accessibilità, la sistemazione del piazzale antistante il Memoriale, l’adeguamento degli impianti, la regimentazione delle acque meteoriche.

Gli interventi presso il Memoriale sono stati affidati al R.T.I. capogruppo RIGAS S.r.l. – mandante Rinetti Barbara Conservazione e Restauro Opere d’Arte S.r.l., con contratto del 12 aprile 2017. Il progetto esecutivo è stato consegnato in data 14 febbraio 2018 e, a seguito delle autorizzazioni della Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Torino e delle attività di verifica e validazione del progetto, i lavori sono stati consegnati in data 25 maggio 2018. A seguito della necessità di eseguire ulteriori lavorazioni non previste in progetto, in data 23 luglio 2019 il Direttore dei Lavori ha redatto una perizia di variante e in data 16 dicembre 2019 è stato sottoscritto l’atto aggiuntivo.

Taglio del nastro all'ingresso della Villa Castello di Santena

I lavori, a causa dell’emergenza epidemiologica hanno subito delle sospensioni e delle proroghe, per cui l’ultimazione degli stessi è avvenuta in data 26 giugno 2020.

A seguito dell’emissione del collaudo statico e del collaudo tecnico amministrativo, le aree oggetto di intervento, sono state riconsegnate alla Fondazione in data 26 gennaio 2021.

Al termine dei lavori è stato affidato il servizio di accrochage delle opere d’arte alla ditta Archeo Sistemi Società Cooperativa che ha concluso le attività in data 1 marzo 2021.

Torna all'inizio del contenuto